6+1 consigli per massimizzare il taglio e la durata della tua lama per sega a nastro

Guida Gratuita su come massimizzare il taglio della lama a nastro
29/06/2018

Sei pronto per la stagione del taglio legna?

Ciao, quando inizia l’estate le spiagge sono fra i luoghi più affollati dalla gente per cercare di alleviare la calura ma in questo articolo non voglio scrivere di quanto sarebbe bello per te trascorrere il miglior tempo possibile in spiaggia.

Voglio invece scrivere qualcosa di molto più interessante, qualcosa che ti aiuti a trascorrere meglio le tue intense giornate estive nei boschi! Si perché l’inizio dell’estate coincide con l’inizio della stagione del taglio della legna da ardere, per il riscaldamento invernale e altro (pizzerie con forno a legna ecc.).

E se mi stai leggendo, è molto probabile che anche tu stai tagliando (o taglierai) la legna con la sega a nastro e magari non sei soddisfatto della situazione attuale: troppa fatica durante il taglio, troppe lame spezzate, pochi quintali di legna tagliati prima di affilare la lama…sono solo alcuni dei problemi che ogni giorno si presentano durante la tua attività.

Come già sai, io ed il mio socio Mauro costruiamo e affiliamo lame per sega a nastro da quasi 50 anni, fornendole quotidianamente a centinaia di professionisti e privati.Per quasi ognuno dei nostri clienti, nel corso degli anni abbiamo affrontato e risolto le varie problematiche che si prospettavano ed oggi abbiamo accumulato un’esperienza enorme che volgiamo mettere al servizio di te che ci stai dedicando il tuo tempo leggendo questo articolo.

Proprio la settimana scorsa è passato qui nella nostra officina Sergio, un nostro recente cliente che sarà impegnato per tutta l’estate a tagliare la legna in un bosco nell’appennino centrale marchigiano.

Sergio ha acquistato circa un mese fa decine di lame Crocoblade ed è rimasto da subito molto soddisfatto in quanto rispetto alle lame normali e non trattate che usava prima, i suoi 4 operai tagliano la legna con molta meno fatica e prima di affilare la lama hanno già accumulato 200 quintali di legna in più.

Un risultato eccellente starai pensando…ed è vero! Tuttavia Sergio la scorsa settimana ci ha raccontato che stava iniziando ad avere un problema: un paio di lame seminuove che aveva acquistato tre mesi fa dal suo vecchio fornitore si sono infatti spezzate durante il taglio, dopo appena mezz’ora di lavoro.Parlando con me, voleva capire se magari la causa potesse essere stata l’affilatura che abbiamo fatto noi…e devo dire che dopo nemmeno 3 minuti della mia spiegazione su come affiliamo (lo facciamo da quasi 50 anni…dire che siamo esperti è riduttivo…siamo specialisti!) ha capito che la causa era senza dubbio altro!

Oltre alla qualità della lama infatti (la sua non era male…certo non paragonabile a Crocoblade ma ho visto di peggio) esistono tante variabili che possono incidere sulla qualità e durata del taglio, oltre che sulla resistenza della lama alla rottura.Indagando, ho scoperto che nel bosco in cui lavora Sergio di giorno la temperatura supera i 30 gradi mentre di notte scende fino a 10 gradi…un’escursione di 20 gradi!

Come puoi immaginare, l’acciaio della lama è sensibile alla temperatura e tenderà a dilatarsi con il caldo ed a restringersi con il freddo.

Di conseguenza, se Sergio non allentava il volano della sua sega alla fine della giornata di lavoro lasciando la lama in tensione, il mattino seguente per effetto del restringimento dell’acciaio la lama si sarebbe trovata troppo stretta sui volani e sarebbe venuto a mancare quel gioco fondamentale per fare girare bene la lama, con il risultato che la lama si stressa per poi rompersi durante l’avviamento della sega.

Quindi l’accorgimento che ho dato a Sergio è stato quello di allentare la lama sul volano la sera alla fine del lavoro…e proprio ieri Sergio mi ha telefonato per ringraziarmi e dirmi che il problema è stato risolto.

Se anche tu vuoi iniziare a tagliare la legna senza problemi ed intoppi ma potendo sfruttare al meglio le potenzialità della tua sega e lama, devi conoscere i segreti dei professionisti!

Anche se tagli la legna per hobby è fondamentale essere preparati per evitare di ripetere quegli errori che alla lunga trasformeranno la tua passione in frustrazione.

Scarica ora la guida gratuita “6 consigli + 1 per massimizzare il taglio e la durata della tua lama per sega a nastro” e scopri in modo semplice e veloce i segreti dei professionisti del taglio legna!

****************************************************************************************

Scarica subito la guida per massimizzare il taglio e la durata della tua lama per sega a nastro

Vincenzo 04/07/2018 Le guide come questa che ulteriormente aumentano le conoscenze in materia di tuo interesse sono sempre interessanti. Poi nella vita non si finisce mai di imparare.

Lascia un commento